Pubblicato il 02-12-2012
Argomento: (News) di info@cifo.eu

0021Non c’è due senza tre, e dopo Romafil e Sindelfinghen, Angelo Teruzzi, Presidente del CFO il Club della Filatelia d’Oro, si aggiudica il Gran Premio dell’ultima esposizione nazionale, tenutasi da venerdì ad oggi in una splendida cornice monumentale, come si può vedere nell’immagine a lato. L’esposizioni esclusivamente da 1 Quadro ha visto esposte 20 collezioni in Qualificazione e 18 a Concorso, Angelo Teruzzi ha prevalso su tutti con – Il Regno Lombardo-Veneto alla Francia “via degli Stati Sardi” 92 punti Oro Grande, ottimi piazzamenti per il CIFO con Claudio Ernesto Manzati con la collezione già Oro a GMunden in agosto “Urgent mail in Italy from Middle Ages to Industrial Revolution” 87 punti Oro, Aniello Veneri, con Affrancature ed usi misti Imperiale- Democratica” 85 punti Oro, Rocco Cassandri con “Le Poste Straniere a Roma” 83 punti Vermeil Grande e carlo Vicario con “L’uso dei perfin del Lloyd Triestino” 75 punti, Vermeil.

Pubblicato il 30-11-2012
Argomento: (News) di info@cifo.eu

donna1centsenzafori1Sono stati rinvenuti in un ufficio postale di Venezia Lido alcuni esemplari da 1 cent Donne nell’Arte con perforazione parzialmente mancante lungo il bordo sinistro del foglio. Si tratta di una varietà già segnalata in passato. La caratteristica è l’assenza di alcuni fori in posizione costante in tutti i francobolli della striscia verticale, come da immagine. Questa caratteristica è probabilmente dovuta alla usura/rottura di alcuni aghi del perforatore. Infatti, gli esemplari in immagine sono del tipo senza spa in ditta e quindi stati perforati con il pettine, in questo caso basso. La rottura di uno o più aghi è relativamente normale con questo sistema, tant’è che attualmente il Poligrafico ha adottato il sistema a piastra che non ha più gli aghi, ma produce i fori con un sistema di usura della carta in corrispondenza di particolari “protuberanze” del perforatore. di Nicola Luciano Cipriani

Pubblicato il 28-11-2012
Argomento: (News) di info@cifo.eu

buoni L’amico Nicolino Parlapiano segnala la realizzazione di un sito dedicato ai Buoni-Risposta Internazionali (in inglese Reply Coupon, in tedesco Antwortschein, in francese Coupon Réponse). Il sito www.replycoupon.it di questo oggetto postale rappresenta una parte del grande panorama degli interi postali, ma l’unico ad essere utilizzato da tutti i Paesi del mondo, almeno per il cambio che è obbligatorio. Il sito è in italiano, non propone vendite e/o acquisti, ma ha solo uno scopo di informazione. La parte fotografica è molto ampia. La quasi totalità dei tipi e sottotipi è riprodotta, unitamente a molti particolari ingranditi, con un clic è possibile ingrandire le immagini per renderne evidenti i particolari. L’immagine in alto mostra la Home page del sito, buona consultazione.

Pubblicato il 28-11-2012
Argomento: (News) di info@cifo.eu

dsc03436dsc03422 A seguito del successo, avuto lo scorso anno con la pubblicazione di un calendario della nostra associazione, quest’anno oltre la forma digitale, stampabile dal proprio computer che verrà allegata come file pdf al notiziario di Dicembre, quest’anno si raddoppia, nel senso che ne è stato realizzato in numero limitato di copie anche uno in forma cartacea da tavolo. E’ il 100 lire, il valore filatelico scelto come tema per popolare i docici mesi del 2013 con documenti che coprono tutti valori ordibari di questo francobollo a partire dal sempre verde, pardon “Rosso” 100 lire Democratica. Le immagini qui a lato mostrano in calendario che può essere ordinato sino ad esaurimento, via email alla segreteria@cifo.eu per posta al Dr. Stefano Proserpio Via Via Serafino Balestra, 6 – 22100 COMO.
Il costo del calendario e di 15 € incluso le spese di spedizione, è possibile effettuare il pagamento congiuntamente al rinnovo della quota sociale, con bonifico sul conto corrente bancario intestato al CIFO presso UNICREDIT BANCA Agenzia di Milano, Via De Roberto angolo Via Maria Melato. Coordinate Bancarie IBAN – IT 05 B 02008 01650 000100693378

Pubblicato il 28-11-2012
Argomento: (News) di info@cifo.eu

decalcodonna2centfrontedecalcodonna2centÈ stato rinvenuto un esemplare da 2 cent. Donne nell’Arte con parziale decalco; la dizione decalco però, per questa varietà, non è corretta. Infatti questa varietà si genera in seguito ad assorbimento, da parte della carta, dell’inchiostro che la attraversa fino ad essere visibile sul retro. In questo modo si possono avere decalchi completi, che sono quelli più ricercati, e parziali. Decalchi molto belli sono relativamente comuni nei francobolli di Regno dovuti per lo più alla carta piuttosto sottile. Per i francobolli di Repubblica, invece, si hanno decalchi solo con carte porose usate per lo più nei primi anni. Molto spesso però si hanno decalchi non per passaggio di colore dal fronte al retro del francobollo, ma semplicemente per contatto di due fogli ancora freschi di stampa. In questi casi una parte del colore del foglio sottostante può aderire a quello soprastante. Si tratta di pseudo decalco e quindi di varietà meno pregiata. Anche il caso specifico rientra in quest’ultimo varietà, c’è però da dire che è la prima notizia di decalco, seppur pseudo, noto per la serie Donne nell’Arte. Bisogna inoltre aggiungere che, attualmente, presso il Poligrafico dello Stato sono in uso carte e metodologie di stampa che non possono assolutamente produrre la varietà decalco. di Nicola Luciano Cipriani

mulinacci3Eletto il nuovo direttivo dell’Associazione Filatelisti Italiani Professionisti durante l’assemblea annuale che si è svolta a Veronafil sabato 24 novembre. Durante le elezioni per il rinnovo delle cariche per l’esercizio 2013-2015 ha partecipato al voto, per corrispondenza o direttamente, il 60% degli iscritti. Dal consiglio entrante è stato immediatamente riconfermato all’unanimità dei presenti, quale Presidente, Andrea Mulinacci (nella foto in alto), cui va il ringraziamento da parte di tutta l’associazione per l’attività svolta e per la disponibilità a dare una continuità all’impegno e ai progetti per il prossimo triennio. Carlo Catelani riconfermato Vice Presidente e tesoriere.

MEMBRI DEL CONSIGLIO DIRETTIVO:
-CATELANI CARLO
-CILIO SEBASTIANO
-DEAMBROSI PAOLO
-MULINACCI ANDREA
-PRESTIANNI MARIO
-ROSSATO ROBERTO
-TOSELLI ROBERTO
-VACCARI VALERIA
-ZANARIA MARIO


PROBIVIRI:
-MESSERI SUSANNA
-PITTERI MAURIZIO
-SELVAGGINI FERNANDO


REVISORI DEI CONTI:
-COPPOLA GIANLUCA
-DAINELLI RICCARDO
-FISCHER DANIELE


Scarica qui il pdf col Comunicato Stampa afip-elezione-consiglio-2013-2015

Pubblicato il 27-11-2012
Argomento: (News) di info@cifo.eu

pi-75c-falso-300-b-2 pi-75c-falso-300-part-3



Ne sentivamo proprio la mancanza, era rimasto figlio unico di madre vedova, mancava all’appello dei falsi dell’ordinaria in corso a parte naturalmente i piccoli valori che, penso, non interessano nemmeno ai falsari. Ora tutti i valori di uso corrente della serie Posta Italiana sono stati falsificati. Questa volta, però, hanno operato falsari di bassa lega, persone attente a spendere poco e nel contempo a guadagnare il più possibile. L’imitazione è del tipo a fustellatura a ondine con passo 10 e stampa offset di bassa qualità. Per intenderci la microscrittura è illeggibile essendo formata da puntini colorati. Questa imitazione è stata stampata dalla stessa mano che ha prodotto il falso che ho chiamato del terzo tipo (Il Francobollo Incatenato n. 222 dello scorso mese di Ottobre). È identico anche il piccolo difetto delle code corte delle scie verdi. Tratterò i dettagli su questo falso in un mio prossimo articolo.
di Luciano Nicola Cipriani

teruzziCome è noto, tutti i collezionisti ricevono continuamente pubblicazioni, numeri unici, riviste filateliche e cataloghi di vendita all’asta o per corrispondenza, di francobolli ed altri oggetti da collezione. Molto spesso, letti i contenuti o chiuse le vendite, riviste e cataloghi finiscono per essere eliminati per motivi di spazio o per essere superati dagli eventi. Tutto questo avviene senza porre attenzione al fatto che questi oggetti culturali e commerciali possono avere certamente una seconda vita molto interessante ed una seconda funzione di grande utilità. Il Club della Filatelia d’oro italiana si fa promotore presso tutti i collezionisti italiani di una iniziativa di riutilizzo di questi preziosi materiali documentali, spesso costosi all’origine, di pregevole fattura e curatissima veste editoriale. Riteniamo infatti che pubblicazioni, riviste e cataloghi, possano diventare un prezioso veicolo di propaganda per la filatelia e di proselitismo presso giovani e meno giovani. A tal fine il Club invita tutti i collezionisti italiani a non cestinare pubblicazioni, cataloghi di vendita e riviste filateliche o di genere collezionistico che non sono più di interesse, ma a depositarle presso locali pubblici e specialmente nelle sale di attesa di medici e ambulatori, circoli di lettura, stazioni ferroviarie, uffici pubblici in genere, assicurazioni e banche, treni, metropolitane e in ogni altro luogo di sosta e di attesa statica. Ugualmente per quanto riguarda i cataloghi filatelici (UNIFICATO, SASSONE, BOLAFFI) dell’anno trascorso, ormai superati dai nuovi appena acquistati, piuttosto che depositarli in cantina (in attesa di essere eliminati dopo anni perché dispiace farlo subito), si invitano i collezionisti a regalare questi pregevoli testi così come si regala un libro ad un amico, ad un collega ad un giovane. Si tratta di attività a costo zero che sicuramente incontreranno l’interesse, o almeno la curiosità, di molti soggetti. Per la massima diffusione dell’iniziativa, si chiede la collaborazione di tutti i collezionisti italiani e non solo, ritenendo che questa iniziativa possa travalicare i confini nazionali. Si pregano pertanto tutti i collezionisti che riceveranno questo Comunicato o che lo leggeranno sui media, di aderire all’iniziativa iniziando da subito questa attività di “untori” della cultura filatelica e del collezionismo, e di diffondere l’iniziativa per posta elettronica o in modo tradizionale a tutti i loro corrispondenti nonché di illustrarla nei Circoli filatelici di appartenenza e negli ambienti sociali frequentati. Ugualmente si chiede la collaborazione di tutti gli organi di informazione generale e filatelica, sia tradizionali cartacei che del WEB, per la massima diffusione dell’iniziativa. Grazie a tutti per l’attenzione e la collaborazione.

Angelo Teruzzi Presidente CFO nell’immagine in alto – Novembre 2012

Pubblicato il 18-11-2012
Argomento: (News) di info@cifo.eu

occhipintigeo20110301La filatelia ritorna in TV in questa nuova stagione televisiva, e precisamente LUNEDI’ 19 NOVEMBRE su RAI 3 nella trasmissione COSE DELL’ALTRO GEO, in onda dalle 16:00 alle 17:30, condotta da Massimiliano Ossini. La rubrica filatelica andrà in onda IN DIRETTA e tratterà (come le precedenti volte) la filatelia in modo generalista, con pochi tecnicismi, e cercando di attirare l’attenzione mostrando cose particolari o curiose, come è normale che sia visto che si rivolge a grandi masse di persone che filatelisti non sono. L’argomento di questa prima puntata sarà il Vesuvio e la Funicolare Vesuviana, argomento molto caro a marco che spera possa interessare quanti più spettatori possibile. verranno mostrati annulli postali, lettere, cartoline, uno spartito musicale, una figurina Liebig, stampe antiche, biglietti, tessere, giornali d’epoca, etc… La commistione tra filatelia e altri oggetti di collezionismo sarà il leitmotiv di questo nuovo format, che, ha lo scopo di diffondere il nostro hobby tra chi collezionista non è. Si ricorda che è possibile vedere la puntata oltre che in TV anche su Internet in diretta streaming sul sito di RaiTV al seguente link:
http://www.rai.tv/dl/RaiTV/homeTv.html
(clicca su “Rai 3” nella riga “Dirette TV”) oppure in differita per 7 giorni a partire dall’indomani, ovvero dal martedì 20 novembre, sul sito di RaiReplay al seguente link:
http://www.rai.tv/dl/replaytv/replaytv.html#ch=3&day=2012-11-19

(1) Comment    Leggi tutto   
Pubblicato il 06-11-2012
Argomento: (Domande & Risposte) di info@cifo.eu

111b1 QUESITO N° 39
Chiedo parere circa la tariffa, e l’interesse, della lettera tricolore affrancata con Floreale da 5 cent., 10 cent. e 2 valori da 45 cent. Il documento, di cui allego l’immagine ed un dettaglio dell’affrancatura, risulta spedito da Catania per Zafferana Etnea, all’interno dello stesso distretto, in porto raccomandato assicurato per Lire 1,05. Ringrazio anticipatamente per il parere resto in attesa di un Vostro cortese riscontro. Cordiali Saluti Bruno Sommella di Roma

RISPOSTA
La tariffa applicata dall’Ufficiale postale di Catania è quella per le lettere fuori distretto ed è stata così calcolata:
Cent. 40 – 2 porti ordinari ovvero cent. 20 ogni 15 gr. (peso grammi 24,5 vergato al retro);
Cent 25 – diritto di raccomandazione;
Cent. 40 – 4 porti assicurati (10 cent. ogni 300 Lire) sul totale di Lire 1022;
Totale dell’affrancatura = Lire 1.05.
Quindi il Comune di Zafferana Etnea venne considerato fuori dal Distretto postale di Catania e venne di conseguenza applicata la tariffa per le lettere fuori Distretto. L’affrancatura e l’oggetto postale nel suo insieme, che appaiono ben conservati, risultano interessanti sia per la tariffa che per la composizione tricolore, pur dovendosi considerare che i francobolli ordinari in corso in quel momento erano appunto solo quelli della bellissima serie Floreale, essendo andati fuori corso il 30 settembre 1902 gli ultimi tipi umbertini ancora in circolazione. Si tratta infatti di uno dei pochi momenti storici in cui in Italia vi è stata solo una serie ordinaria in corso di validità (1902 – 1905). Questa situazione si ripresenterà solo una seconda volta, per un periodo molto più lungo, con l’emissione della serie Imperiale e la messa fuori corso dei valori ordinari precedenti.
Risponde Giuseppe Di Bella – Giurato Nazionale di Storia Postale